mercoledì 26 agosto 2015

Il ramo e la festa

Stanotte ha fatto vento.


Il cielo si è pulito
e nell'aria
gira il sapore
dell'estate che termina.


E' arrivato il momento
di organizzare una festa al tramonto.


Un saluto
ai giorni caldi,
un auspicio per i dì che verranno,
un abbraccio per lui
che ha 18 anni
e poco alla volta
ritrova la sua casa.


Allora il ramo spezzato
diventa sospeso
tra i fili del terrazzo:


nastri e fotografie
ricordano,
emozionano,
parlano
di una stagione
travolta
da mille onde
e da piccole
increspature.


Tra le foglie,
già un po' ingiallite
e le ghiande,
ognuno
potrà trovarsi,


ammirare,
accomodarsi
aspettando ciò che viene.


In volo,
in questa aria trasparente,


volteggiano
le storie di chi amo
e di chi si trova dietro il mirino.


Mi piace 
la confusione
dei sorrisi sparsi
sul ramo.


Che la festa cominci...



6 commenti:

  1. Riesci sempre a rendere fiabesca ogni data da ricordare: che siano festività, serate in compagnia, compleanni! Sei un vulcano di idee ed oltretutto non banali. Ciao Lorenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo commento ha rallegrato l'intera serata....Grazie e ciao!

      Elimina
  2. Grazie di essere passata da me e grazie per questo racconto, mi ha fatto tornare bambina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia ricevere un tuo commento!!!
      Grazie!
      Un abbracio

      Elimina
  3. Un bellissimo post Lorenza, delicato ma profondo. Tanti auguri al tuo piccolo uomo, e un abbraccio a te :-)
    Viviana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,grazie,grazie....terrò i tuoi auguri nel cuore fino a stasera quando ci sarà la sua festa!!!
      Un abbraccio

      Elimina