Passa ai contenuti principali

Post

C2C ossia Corner to Corner

Post recenti

Vita sospesa

Un mattino  mi sono alzata presto ed il sole invadeva la cucina dividendosi nei colori dell'arcobaleno: le gocce di cristallo del lampadario spargevano magia sui muri
nel silenzio della casa addormentata.


  Era sublime.


Dieci minuti prima che il vento,le nuvole,l'orizzonte lontano  portassero via il sole dalla mia finestra.
Prima di tutto.

Non so se è cominciato quel giorno, quando ho salutato i miei allievi cosparsi di coriandoli, quando ho visto un piccolo cuore disegnato sul vetro appannato, ...ci vediamo presto!


Intessiamo progetti,costruiamo percorsi,fissiamo scadenze, prevediamo appuntamenti,corsi,eventi,gite ed immaginiamo questa primavera nei nostri sogni mattutini.
Poi d'improvviso ci troviamo a fare i conti con una vita sospesa, senza appoggi, aggrappata a certezze che si sono frantumate come il mio arcobaleno mattutino.

Ti manca il tempo,pur avendone a bizzeffe, annulli fatti,decisioni,incontri,abbracci, ti circondi di confini e hai una nostalgia folle di perso…

Le piccole cose belle

Spesso ne siamo circondati.

Bisogna imparare a vedere,ad accorgersi delle piccole cose belle . Diciamo pure che sono ben nascoste,celate nella vastità del poco o del difficile che ci circonda. Ogni giorno ne ha un bel bottino.

Fin da piccola ho provato a scovarle, forse spinta dal  nonno che viveva completamente ogni istante della sua vita .  Sapeva trovare il suo piccolo momento di gioia  o meglio di incanto anche nelle ore scure del suo tempo.
I bambini con cui lavoro,poi,ne sono maestri. Notano l'indefinito e te lo raccontano con gli occhi brillanti. Impariamo, magari come dice una canzone, facciamoci una lista  e saremo meravigliati di quanta lunga e precisa può essere la nostra pagina.
Dunque...
Regalare un unicorno realizzato all'uncinetto per i 18 anni di una dolcissima fanciulla ed immaginare la sua sorpresa dopo una faticosa mattinata di scuola.
Fare con l'uncinetto "un amigurumi" seguendo le istruzioni in inglese senza dover disfare il lavoro troppe volt…

Nostalgia

Ho avuto tanta nostalgia.


Di questo piccolo spazio in cui scrivere i  pensieri;della routine che un tempo avevo quando non vedevo l'ora di riempire le pagine con riflessioni,racconti e fotografie di qualche mia creazione.


Di montagne e sentieri che a più riprese ho attraversato in compagnia di chi amo:il maritino,la figlia,il piccolo di casa ,l'amica del cuore.


Ad ogni camminata si è fissato un particolare,un'avventura spericolata alla ricerca della palafitta ai bordi del bosco,un prato verde con i fiori,una cascata,un pranzetto sulle sponde del lago,i passi in solitaria tra i pini,le canzoni per convincere Noah a faticare in salita.


Del mio tempo trascorso in America,qualcosa di strepitoso che fatico a racchiudere nelle parole,
dei cibi,dei paesaggi,del sole caldissimo di certi tramonti,dell'abbraccio senza misura,quasi a togliere il fiato al  mio ragazzo che vive ormai a Dallas,delle serate a ridere,ridere con i miei due figli maschi,parlando in dialetto e poi in in…

L'Estate

L'estate è una stagione che mi calza a pennello.


Mi ci trovo bene,anche  nelle notti tropicali così insolite qui al Nord.
Ciononostante sono poco attiva.


Vado in giro,osservo,parlo ed ascolto,spesso sto sola con i miei pensieri.
Potrebbe essere che mi ricarico,faccio il pieno di paesaggi,di tramonti,di passi,di montagne,di onde marine,di camminate sull'orlo della scarpata.


Comunque sia,per me,le idee nascono d'improvviso,ma sempre partendo da un'occasione che le facilita.
Un invito.


Se incontri un ex compagno di classe che ora fa il fiorista e ti offre un mazzo di limonium ,subito ti viene in mente come sarebbe bello fare una ghirlanda con quelle pannocchie rosate.
Se poi è il compleanno della tua migliore amica,non aspetti neanche sera perchè sai che ruberai la lavanda,l'eucalipto,le ortensie ai bombi,alle api che ronzano felici nel giardino.


Nel giro di un giorno hai preparato la ghirlanda d'estate profumata come non mai,ricca ,dai colori un po' smorzat…

Crochet French Market Bag: borsa a rete d'estate

Tutte le volte mi capita.
Dopo un anno di parole,mi ritrovo ad aver bisogno del silenzio,dell'essenzialità.


Sono un'insegnante dopotutto e di parole è fatto il mio mestiere (ovviamente non solo).


Così ho atteso che arrivassero le mie vacanze al mare,le mattine a piedi scalzi,la lavanda fiorita,i colori accesi da indossare,le notti calde e profumate per ricominciare.


Prima ho ripreso in mano l'uncinetto e,complice la mia settimana nel sud della Francia,ho lavorato la tipica FRENCH MARKET BAG che spesso ho visto in giro ad Antibes riempita di  baguette e fiori.


Ho acquistato questo filato su una bancarella,attratta dal colore "impossibile" e dalla consistenza morbida.E' praticamente cotone con una piccola parte di gommapiuma.


Si lavora in un attimo con l'uncinetto numero 6.
Il modello l'ho trovatoqui in italiano;poi ho fatto delle piccole modifiche guardando le immagini e le spiegazioni in inglese in questo bellissimo sito dalle tante idee strepitose.