sabato 4 aprile 2015

Happy Easter

Si comincia
con un vetro abbandonato,


non visto,
sul ciglio della strada,
tra il nulla,
vestito oggi di giallo
sul tavolo del mattino:


la novità si scopre
tra i fiori a mazzetti.


Si continua 
sotto una casetta,
tra i rami fioriti del vecchio pero,
ancor vuota e silenziosa,
in attesa,
nell'abbraccio gentile
di una giovane Banksia.


Si scopre la bellezza di una collana,
dopo averla tessuta nei colori di oggi:


grigio in alto nelle nuvole in viaggio,
verde tra i passi dell'erba nascente.


Si prosegue più tardi
a vegliare il suo sonno leggero,
tra gli squarci di sole improvvisi.


Ci si ferma davanti ad un altare fiorito,
tenendo tra le braccia
la ragione dei tuoi mille sorrisi.


A sera, 
si ricevono parole preziose
da chi,
al di là del mare,
custodisce un pezzo della tua vita,
da chi diventerà persona da tenere sul cuore.


Si termina nella notte,
agitata da venti,
facendo memoria
della storia che ha cambiato i tempi
ed anche i tuoi orizzonti,
magari pensando 
all'Angel cake
che, 
al mattino,
preparerai per loro.


Quest'anno:
ecco la mia Pasqua.


Happy Easter!


1 commento: