giovedì 7 gennaio 2016

Roses and stripes


Il cielo s'è ingrigito,
i colori scomparsi
quasi d'improvviso:
è capitato un mattino
e ha continuato fino a sera.


Così ho preso
il rosso,il verde,il grigio,
il marrone chiaro
e lo scuro
e ho composto righe.


Veloci,
a rincorrersi su lana morbida
con mezze maglie alte.


Praticamente un granny
extralarge
da appoggiare al divano
e farne un cuscino
per questi primi giorni dell'anno.


Un unico bottone
chiude il quadrato
e anche le vacanze
che abbiamo vissuto al meglio.


Poi ieri,
per la festa dei Re in cammino,


uno sprazzo di sole,
un cielo senza nuvole
ci ha invitati ad uscire.


A mezzogiorno
ho colto


le rose che i caldi giorni passati
ci hanno regalato.


Rose tra le mani,
rose sul tavolo
per la colazione del primo giorno di scuola .


La casa resta deserta.


Via ,
si ricomincia.


Yesterday I went to Saluzzo's jail
with my choir and we sang Christmas carols and Christian songs.
It was a great experience and I will never forget that moment!
January's beginning do well.



2 commenti:

  1. Scopro solo adesso il tuo splendido blog.E dico splendido senza curarmi dell'esagerazione.

    RispondiElimina
  2. Grazie,grazie,grazie!
    Un abbraccio

    RispondiElimina