domenica 21 agosto 2016

L'acchiappasogni



Poi ti capita,
mentre sali in montagna,
d'incrociare un torrentello,


e tra le tante bellezze
che hai di fronte,
proprio loro
ti attraggono.


Tre rami nudi,
levigati da notti 
e stagioni,
bianchi e contorti,
sono immediatamente un tuo bottino
da riportare a valle.


Durante i passi,
quelli più dolci del ritorno,
ti immagini il loro utilizzo:
la nebbia attraversata dalla luce,
le nuvole
che si rincorrono,
la stanchezza di un giorno di cammino,
tutto mi porta ad una decisione.


E' giunto il momento
d'acchiappare
qualcosa di piacevole,
tenermelo stretto,
farne tesoro,
per quando sarà più difficile
incontrarlo.


Allora via,
vago per il web
e trovo le giuste ispirazioni:
ecco a cosa mi servirà uno dei rami.


In realtà
cerco 5 cerchi smontando un porta mollette di plastica
(Olimpiadi?)
e li rivesto con una semplice catenella
e poi
vi infilo la rete
che altro non è che un semplice centrino:
cotone bianco latte,
cotone bianco ghiaccio.


I modelli li trovo in giro
e li adatto alle dimensioni
delle miei cornici.


Non mi resta che aggiungere
dei nastri,
bottoni e
delle rose di stoffa.


Li appendo,
leggeri,
al vento della sera:
è venuto il tempo dei sogni.


Andiamone a caccia.

The dream catcher poem

Hanging by the window,
the dream catcher waits,
to catch me a dream, that's hopefully great.

Quiet and still, it waits in the night,
to catch a dream, traveling in flight.

Its web is of leather, its feathers light,
the magic it works, carries great height.

Will it bring me a lover, a funny story or song?
or, will it bring nightmares
where everything goes wrong...

The time is now near, for me to lie down
and wait for a dream that's happy and sound.

Dream catcher, dream catcher,
caution you please,
my heart is now calm, my mind is at ease

Go in the night and find what you will,
catch me a dream
that's meaningful and still....



La poesia dell'acchiappasogni

Appeso alla finestra
l'acchiappasogni attende
di afferrare un sogno per me, possibilmente grande

Calmo, immobile, attende nella notte
di acchiappare un sogno che viaggia nell'aria

Di pelle è la rete, leggere le piume
ed immensa è la magia che emana

Mi porterà un amore, una storia lieta o una canzone?
Oppure degli incubi
dove tutto va per il verso sbagliato

Il tempo ora è giunto per me di dormire
e attendo un sogno, che sia bello e fortunato

Acchiappasogni, acchiappasogni
prudenza, ti prego
il mio cuore ora è calmo, la mia mente rilassata

Va' nella notte e trova ciò che vuoi
acchiappami un sogno,


che sia importante e tranquillo




 

2 commenti:

  1. Bellissimo post, bellissima idea ! Hai una grande fantasia e creatività !
    Piacerebbe tanto farlo anche a me il tuo acchiappasogni, dovrò riiniziare l'uncinetto che ho amato tanto !!
    Grazie Lorenza, in questo lunedì di rientro al lavoro, mi hai fatto sognare
    Un abbracio

    RispondiElimina
  2. Bellissimo lavoro, l'idea del portamollette è geniale...
    Brava Lorenza, non smettere mai di sognare. ♥

    RispondiElimina