sabato 18 giugno 2016

Red


Ci passi davanti tutti i giorni,
mille volte.
E' marrone,
forse nessuno di noi 
l'ha mai tinteggiata,
era così.
Una porta 
incastrata nel muro
che conduce allo stanzino 
delle bici,
dei monopattini,
dei libri vecchi
ed ora del passeggino 
in attesa dei suoi passi.


Oltrepassiamo
quel legno anonimo
senza badarci:
non ha bisogno d'essere bella,
serve.


Eppure,
ieri,
mentre cercavo altro tra i barattoli
di vernice,
ho visto questo rosso:
non so neppure perché fosse stato acquistato,
un errore di certo,
improponibile
al pensiero
e all'immaginazione.


Non alla mia,
però.


Mi ha preso un'insopprimibile
desiderio
(e chi mi conosce sa cosa intendo)
di usare quello smalto laccato.
Gli occhi l'hanno finalmente vista:
farò una porta rossa.


"Ma,papà lo sa?"
ciò han detto i rampolli
turbati
dall'esagerazione materna.


"No,l'ho deciso ora
e di stasera sarà finita!"


Gli sguardi dubbiosi
mi hanno accompagnata
per tutto il giorno.
Poi si è capito,
(anche il padre,credo il più entusiasta di tutti!)
che era proprio il colore adatto a lei.


Ci dimentichiamo
che è utile,
ci accorgiamo che è bella.


Con una sottile ghirlanda estiva
saluta ogni nostro passaggio
e ci pare d'aver voglia d'attraversarla,
anche senza motivo.


Mi sa che Noah
ha imparato 
a riconoscere il rosso
tra i colori sparsi
di questo mondo:
lo addita e ride.


Red puts us
in a better mood!
Isn't it?




5 commenti:

  1. Il rosso, il mio colore preferito :-). Una porta bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero,anche io mi sono accorta che mi piace un sacco!

      Elimina
  2. È bellissima!a volte non capiamo che dovremmo circondati di molto più colore!!
    Em

    RispondiElimina
  3. È bellissima!a volte non capiamo che dovremmo circondati di molto più colore!!
    Em

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione mia cara!!!!A volte abbiamo bisogno di rosso!

      Elimina