lunedì 13 giugno 2016

Doors


Sono stata sempre attratta dalle porte.


 Nascondono corridoi,stanze,scalinate,
vite complicate o semplici,
fatti felici o tristi,
insomma
raccontano storie.


Mi piace pensare,
immaginare,
quando
ne incontro una che 
parla più di altre.


Di solito mi colpisce il colore,
la cura dei dettagli,
l'originalità;
ma per le porte vecchie,
quelle di case abbandonate
provo vero amore:
legni consunti,
edera ai lati,
maniglie un tempo lucenti.


 Quasi dei giardini segreti
che si aprono
a chissà quali racconti.


Un tempo
io e la mia amica del cuore
andammo in montagna sole sole
e in alto,
al di là del rifugio,
aggrappato ad uno sperone,
vedemmo una piccola costruzione,
spersa tra le rocce,
insignificante,
ma con una insolita porticina azzurra,
come i cieli d'intorno.
Per tutto il soggiorno
fantasticammo attraversando
quell'uscio disposto tra le nuvole.
Decidemmo persino di arrampicarci,
ed arrivare
a toccare le porta,
ridendo della nostra fantasia
un po' folle.
Ancora ricordo,
dopo trent'anni
quelle risate
sparse nel vento.

Percorso adatto ad Oriana...

Mi piace dedicarmi
alla mia porta d'ingresso
e non potendo fare altro,
la decoro  con ghirlande
che possano anch'esse raccontare
della nostra vita
 e del tempo che attraversiamo.


Quale miglior materiale,
oggi,
che non le mie rose essiccate:
ancora bellissime e pure profumate.


Sugli intrecci già pronti
(qui),
si sono posate intorno
accostando colori,
forme,boccioli
e perchè no,
profumi.


Qualche ortensia ha colmato i vuoti,
ha reso omogenee le sfumature,
donando un alcunché d'antico al tutto.


Una passamaneria vintage
ha chiuso la ghirlanda,
 qua e là ho aggiunto spighe di lavanda
appena raccolta:
adoro la loro fragranza.


Le rose continuano a regalare emozioni
e magari racconti un po' folli,
come quelli d'un tempo.


Mi fermo e ne penso uno.
Devo incontrarmi con la mia amica del cuore,
lei sì che custodisce parole!


I like doors
because they tell stories!










9 commenti:

  1. What a nice post, Lorenza! Yes, I agree with you! I like doors, especially the wooden one, which I feel its family history... Your wreath looks lovely!!! I love the color combination. You're very talented:)
    By the way, thank you for your advice about a madame alfred carriere to my last post! I've never seen it but found it on the Internet, looks lovely!I like it! Next month, I'll make a short trip to northern part of Japan where roses will be still in full bloom. I'll look for it blooming!

    RispondiElimina
  2. Ok, allora la prossima volta dovrò arrampicarmi fin lassù :-).

    RispondiElimina
  3. Mi sembra di sentire il delicato profumo della tua bellissima ghirlanda, rendendo la tua porta unica e particolare. Complimenti! Un bacione! Carlottina

    RispondiElimina
  4. Ricambio davvero volentieri la visita, anche perché è un piacere perdersi in queste tue creazioni profumate... Buon fine settimana!
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo blog è veramente forte,mi piace tantissimo!!!
      Buona domenica

      Elimina
  5. WOW!!! - Passo da queste parti, la prima volta, e per puro caso, che meraviglia, la ghirlanda di rose essiccate, penso che sia la più bella che abbia mai visto..., così piena di tutto l'amore che hai messo nel realizzarla, e generosa nel donarlo con dolcezza a chi la osserva!!! Devo dire, veramente splendida atmosfera nel tuo delizioso blog, complimenti veri!!! Grazie, un caro saluto da Patrizia. ♥

    RispondiElimina