giovedì 9 febbraio 2017

Lana grigia e verde


Di solito,
prima mi spuntano le idee,
i desideri insopprimibili
e poi vado a cercare il materiale,
magari girando nei boschi
 o sulle bancarelle dei mercatini.


In alcuni casi ,però,
sono dei rami intrecciati su alberi spogli,
dei legnetti sul greto del torrente,
delle pigne o della farina macinata a pietra
a farmi scattare la scintilla.


Ciò è accaduto giorni fa con
cinque gomitoli
di lana rimasti invenduti,
soli e soletti in una vetrina.

In effetti è una lana grossa,
dai colori difficili,
un po' particolari,
tra il verde cupo e il grigio cielo.


"Che ci farai mamma ?",
così si è espressa la ragazza di casa,
tra il perplesso
e il divertito,
non condividendo  l' entusiasmo
e l'allegrezza che mi accompagna quando in borsa 
ho un uncinetto numero 12
e mille possibilità.


"Vedrò".
Ho trascorso la sera perdendomi in idee
e progetti,
poi ho inventato
qualcosa di leggero,
da vederci attraverso
per la luce che piano piano sta cambiando.


Praticamente una mantella
traforata
fatta di maglie alte doppie
e spazi di catenelle:
gli aumenti ai due lati opposti
creano le punte triangolari
davanti e dietro.

Cresce rapidamente
ed è pronta per avvolgermi,
morbida e calda
in un faticoso pomeriggio di lavoro.
"Non male.."
dice lei
e penso io
mentre mi infilo dalla porta.
Sarà meglio
ricordarsi delle scarpe.




Lorenza

4 commenti:

  1. WOW, proprio bella questa mantella :-) Che brava che sei!!

    RispondiElimina
  2. Bella e ben fatta.valentina

    RispondiElimina
  3. brava una bella mantella... sempre utile

    RispondiElimina
  4. I colori stanno bene insieme, ottima la scelta dei punti. Bravissima!
    Buon W.E.
    Gio

    RispondiElimina