venerdì 27 gennaio 2017

Chunky yarn ovvero copertina


Di questi tempi
sono attratta dalla lana grossa,
nei colori naturali
e chiari 
e che magari
ancora profuma
di prato e di pecora.


Girando per il web
ho visto una miriade 
di bei lavori
che utilizzano proprio
questi filati oversize:
morbidi,
caldi,
per le coccole serali
dopo il tanto
di ogni giorno.


Si utilizzano grandi uncinetti
e in pochi giorni
si terminano
coperte
cappe.cuscini e molto altro.


Naturalmente non è facile
reperire
questi filati nei miei dintorni
e soprattutto
se si cercano di limitare i costi.

Si può di certo ordinarla on line,
però se vedi una gran bella lana,
anche economica,
su una bancarella
del mercato
provi a pensare
come 
renderla più "chunky",
ossia pesante
e spessa...


Magari doppiando i fili
si può ottenere
un risultato simile
a quelli visti
in giro...


E coperta per il piccolo sia,
ora che la mamma
gli ha preparato un letto nuovo
e che lui adora
rannicchiarsi  
al calduccio
prima di dormire
(si spera).


In due sere cresce
e consuma tutta la lana 
che avevo acquistato.

Non mi resta 
che disfare
una mantella
realizzata mesi fa
e mai utilizzata
e combinare
le sfumature.

Una parte centrale a maglia bassa,
fitta e calda,
poi un largo contorno 
fino ad arrivare alla grandezza 
esatta
ed infine un piccolo bordo
ad onde leggere
per finire :
la copertina da lettino
è pronta.


Aggiungo ancora
un piccolo cavallo a dondolo
in feltro
in un angolo
e quasi quasi
mi addormento io
nel pieno pomeriggio
di un venerdì di gennaio.


Buonanotte...




Nessun commento:

Posta un commento