martedì 13 ottobre 2015

Il caldo addosso:crochet cowl


A volte arrivano
giorni di luce,
pervasi da tanti piccoli attimi
di bei punti colorati,
di trafori eleganti,
di gentilezze 
e sorrisi
incrociati per caso,
di sfumature
appoggiate una sopra l'altra
su lana calda.


Ma anche compaiono 
giorni che soffrono d'ombra,
che girano troppo in fretta,
senza appoggio alcuno;
allora ci si deve aggrappare,
riga dopo riga,
per stare al riparo
contro il freddo dell'aria.


Contro questi tempi,
mi fermo la sera
e con l'uncinetto
mi vesto con lo scalda collo
imparato qui,
da Eline Alcocer.


Si lavora alla svelta
e cresce come una sorpresa
in questo autunno dipinto:


un solo gomitolo
per tanti colori.


Se ci guardo attraverso
o lo serro attorno
come in un abbraccio,
ritrovo per un poco il sole.


Non basta,
ma aiuta.


Poi è fatto a mano.

5 commenti:

  1. Che bei colori, proprio autunnali, sei stata bravissima, io sono negata con la maglia. Bellissima anche la ghirlanda del post precedente, brava!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mia cara,però devo dirti che mi sono rimessa a fare lavori all'uncinetto solo da poco...quindi si può sempre cominciare!
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Hai realizzato un bellissimo scalda collo, sei bravissima cara Lorenza!
    Ti abbraccio
    Luci@

    RispondiElimina
  3. Grazie!!Sei proprio gentile!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Nenhum caminho é longo demais quando um amigo nos acompanha.
    (Johann Goethe)
    LINDA E INSPIRADORA COR...AMEI!
    Uma lindo e abençoado final de semana!
    Um doce abraço, Marie.

    RispondiElimina